cropped-cropped-Cattura-e1455026948555.jpg

In questo tour scopriremo due luoghi in provincia di Reggio Calabria, Stilo e Monasterace.

Il gruppo si dirigerà con la guida a Stilo, paese inserito nel Club dei Borghi più Belli d’Italia. Le origini di Stilo sono note, anche se il periodo tra il VI e il X secolo è il più oscuro della sua storia. Venne fondata probabilmente sui ricordi dell’antica colonia della Magna Grecia chiamata Kaulonia (nei pressi stilodell’odierna Monasterace Marina), intorno al VII secolo.  La vera storia di Stilo comincia con l’Impero di Bisanzio e poi con quello Normanno. Diventerà una città di Regio Demanio, cioè autonoma che dipendeva dal Sovrano Regnante. Il gruppo visiterà la Cattolica, un “unicum al mondo”, un tempietto greco-bizantino la cui costruzione risale al X secolo.

Il tour proseguirà nelle stradine del centro Storico fino ad arrivare al Duomo, costruito intorno al XIV secolo che si potrà vedere solo dall’esterno, poiché è in restauro. II gruppo continuerà la visita fino alla Chiesa di San Domenico, risalente al XVII secolo tommaso-campanella-stiloe facente parte di un convento di cui sono rimasti solo i ruderi.  Il tour del Borgo si concluderà in Piazza Carnovale,  circondata dalla Chiesa di San Francesco e dal monumento dedicato a Tommaso Campanella, filosofo e frate domenicano originario di Stilo.

Alle ore 13:30 il gruppo si fermerà per una pausa pranzo e nel primo pomeriggio si ripartirà da Stilo per dirigersi a Monasterace Marina (antica Kaulon), un sito dalle origini antichissime e scoperto solo nel 1890 dal grande archeologo Paolo Orsi. Egli aveva identificato con Kaulonia l’area compresa tra Punta Stilo e il paese di Monasterace Marina.

La mitologia vuole che la colonia di Kaulonia fosse stata fondata  da Kaulon, figlio monasteracedi Clete, al tempo della guerra di Troia. Essa conobbe il suo massimo splendore intorno alla metà del VI secolo a.C  e ciò coinciderebbe con la sua partecipazione, insieme a Crotone, alla battaglia di Locri. Recenti scavi archeologici hanno portato alla luce il più grande mosaico ellenistico dell’Italia meridionale, oggi conservato nel Museo Archeologico di Monasterace inaugurato nel 2015.

Il gruppo alla fine della visita del sito archeologico, rientrerà in Hotel.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *